Problematiche scolastiche e lavorative

Per disagio scolastico o lavorativo si intende quell’ insieme di criticità che l’individuo sperimenta nel contesto scolastico o lavorativo.

Rientrano nell’ area scolastica tutte quelle situazioni che portano lo studente a sperimentare un disagio nell’ ambiente scolastico con conseguenze sulla produttività e la qualità del percorso di studi.

Lungo l’intero corso di studi possono presentarsi difficoltà di vario ordine e natura, che se non affrontate possono portare ad un malessere sperimentato sia dallo studente che dalla famiglia.

Le problematiche più sentite riguardano principalmente la sfera del rendimento e la sfera relazionale.

Sfera del rendimento:

– Disturbo Specifico dell’Apprendimento (dislessia, discalculia, disgrafia)

– Acquisizione metodo di studio

– Abbandono scolastico

Sfera relazionale:

– Disagio con il gruppo dei pari

– Bullismo

Rientrano nell’ area lavorativa tutte quelle situazioni in cui il disagio sperimentato dall’ individuo è ascrivibile al contesto lavorativo.

Il disagio lavorativo si manifesta, generalmente, attraverso particolari stati d’animo (ansia, irritabilità, esaurimento fisico, panico, senso di colpa), somatizzazioni (emicrania, sudorazione, insonnia, disturbi gastrointestinali, dermatiti) e reazioni comportamentali (assenze o ritardi frequenti, distacco emotivo, ridotta creatività).

– Burnout (sindrome del lavoratore bruciato)

– Stress lavorativo

– Molestie

– Mobbing

– Workaholism (dipendenza dal lavoro)

– Alienazione